fbpx

CUSCINETTI SPECIALI

SPECIAL BEARINGS

  • Italiano
  • English (UK)

LAVORAZIONI

Grazie ad un parco macchine acquisito ed implementato in questi ultimi anni, abbiamo la possibilità di eseguire internamente alcuni tipi di lavorazioni meccaniche, come ad esempio rettifiche e torniture; tra gli strumenti a disposizione si contano:

 

  • Seghetto utilizzato per tagliare a misura profili di piccole dimensioni e tondi in acciaio 100Cr6 e 18NiCrMo4

  • Tornio CNC che permette di creare i prodotti "grezzi" adatti al trattamento termico

  • Rettifica senza centri impiegata per la produzione di rulli cilindrici, rulli conici e più in generale corpi cilindrici

  • Rettificatrice tangenziale che serve per ottenere superfici piane e uniformi

  • Rettifica per interni che permette di lavorare le superfici interne di corpi cilindrici e di creare anelli e manti esterni

  • Rettifiche per esterni con mandrino e contropunte per rifinire le parti esterne

 

Le nostre attrezzature possono effettuare lavorazioni entro un determinato range dimensionale; per lavorazioni su pezzi di dimensioni che eccedono quelle coperte dalle nostre macchine, ci appoggiamo a professionisti del settore che ci permettono di raggiungere la realizzazione di una grande varietà di prodotti speciali e su misura per ogni esigenza.

 

Abbiamo anche la possibilità di effettuare delle costruzioni meccaniche come ad esempio i montanti per carrelli elevatori, avvalendoci del supporto di specialisti del settore.

LAVORAZIONI SU PROFILI IN ACCIAO

 

Oltre ai servizi di lavorazione sui cuscinetti volventi, l'esperienza maturata nel settore ed il nostro parco macchine ci consentono di intervenire anche sulle guide. Le principali lavorazioni disponibili sono:

 

Laminazione

è il processo di creazione dei profili, il materiale semilavorato viene scaldato e fatto scorrere attraverso una serie di gabbie che lo sagomano fino a raggiungere la forma desiderata. Successivamente il prodotto può subire una laminazione a freddo che permette di minimizzare l'attrito delle lavorazioni sulla superficie e di conseguenza anche la dissipazione di energia.

 

Saldatura

viene eseguita per creare corpi unici e personalizzati e può essere realizzata anche sulle guide, creando appunto i profili saldati e fresati.

Essa è spesso eseguita, in base alle necessità del cliente, anche per unire i cuscinetti combinati radio assiali alle rispettive piastre di fissaggio.

 

Fresatura

permette di lavorare i profili standard e personalizzarli; in particolare permette di asportare la parte superficiale del prodotto (sovrametallo) per renderlo molto più adeguato alle specifiche richieste; grazie a questa lavorazione, da semplici profili laminati, le guide diventano lavorate in modo da permettere una buona precisione ed un buon accoppiamento tra cuscinetti e profilo/guida.

TRATTAMENTI TERMICI

 

trattamenti termici possono essere applicati sull'intero cuscinetto o su alcune sue parti maggiormente soggette a particolari sollecitazioni o urti allo scopo di ridurne al minimo il rischio di deformazione strutturale. Ci troviamo ad effettuare principalmente due tipi di trattamenti:

 

Cementazione o Carbocementazione

Serve ad aumentare la durezza della superficie di alcune tipologie di acciaio, permettendo una migliore resistenza all'usura, alla corrosione e agli urti.

Questo processo consiste nell'arricchimento dello strato esterno dell'acciaio dolce (a basso tenore di carbonio) aggiungendo ulteriore carbonio in modo da modificare la struttura molecolare e di renderlo, quindi, più resistente; il cuore invece mantiene la struttura originaria, garantendo così l'originale tenacità della lega. Successivamente si rende sempre necessaria la bonifica, cioè il processo di tempra e rinvenimento.

 

Tempra e Rinvenimento

Vengono effettuati per trattare vari tipi di acciaio, tra cui il 100Cr6.

La tempra consiste nel portare il materiale ad una temperatura tra i 750-800 °C per poi raffreddarlo velocemente immergendolo in un liquido. Questo trattamento modifica la struttura trasformandola in martensite, un materiale ad elevata durezza e notevole carico di rottura, ma con una bassa resilienza agli urti che può causare fratture, per questo si rende necessario il passaggio successivo del rinvenimento.

Il rinvenimento avviene a circa 220° e permette di ottenere un rapporto durezza/tenacità ottimale in base alle applicazioni del prodotto; ciò serve a non vanificare l'operazione di tempra che ha donato al materiale elevata durezza ma che, di contro, lo ha reso meno resistente agli urti.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Parla con un nostro incaricato