A giudicare dalla geometria delle piste di rotolamento questi cuscinetti si possono considerare simili ai cuscinetti a contatto obliquo. Supportano carichi assiali bidirezionali e un basso gioco radiale; sono poi scomponibili, hanno infatti anello esterno, sfere e gabbia solidali e indipendenti dalla parte interna, che è costituita da due semianelli accoppiati appositamente al gruppo esterno e quindi non intercambiabili con altri, anche se della stessa serie e misura. I cuscinetti a sfere a quattro punti di contatto presentano uno spessore assiale ridotto, un’elevata capacità di carico assiale e un anello interno in due metà che agevola le operazioni di montaggio e smontaggio. La gabbia può essere in ottone per condizioni di lavoro da -30°C a +150°C o in poliammide caricata con fibra di vetro per temperature fino ad un massimo di +120°C.

CONTATTO VELOCE